Ti trovi qui: Home > Partners > PP11 - OBV

PP11 - OBV - Ospedale ortopedico Valdoltra

Medicina ortopedica; scienza dei materiali; microscopia; istologia; analisi chimica; analisi statistica dei dati.
DESCRIZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE
L' Ospedale Ortopedico Valdoltra si trova nella regione transfrontaliera italiano/slovena (entro la Regione del Litorale sloveno). L’attività clinica principale è dedicata al mantenimento e allo sviluppo della medicina ortopedica, ma nell'ultimo decennio l'ospedale ha istituito un proprio dipartimento di ricerca, nel quale chirurghi e ricercatori sono riuniti in una squadra interdisciplinare che svolge lavori di ricerca e attività volte a misurare le prestazioni dei protesi da diversi punti di vista, inclusi quelli meccanici, biologici, dei materiali e degli aspetti clinici. Gli studi sono in gran parte basati sul Registro delle Protesi RdP dell'ospedale, che rappresenta una preziosa fonte di informazioni per l'analisi basata sui dati dei trattamenti di artroplastica. Il nostro registro è particolare in quanto comprende il programma di recupero di impianti per le componenti prostetiche espiantate nonché il campionamento dei tessuti periprostetici. La ricerca è versatile ed interdisciplinare e rappresenta una sfida per i giovani ricercatori in cerca di nuove conoscenze e risultati scientifici. Inoltre, il reparto di ricerca ha costruito presso l'ospedale un proprio laboratorio di ricerca che è strettamente dedicato alla ricerca dei nanorivestimenti protettivi per le protesi ortopediche.
 
TECNOLOGIE E COMPETENZE DISPONIBILI
Tecnologie/competenze disponibili:
Programma di Recupero di Impianti (PRI, il programma di recupero di impianti è incluso nel registro di artroplastica del Ospedale Ortopedico Valdoltra e rappresenta una preziosa fonte di informazioni per l’analisi scientifica basata sui dati dei trattamenti artroplastici e comprende per ora soltanto gli interventi primari e le revisioni dell'anca e del ginocchio. Nel RdP vengono raccolte le componenti prostetiche espiantate e i campioni dei tessuti periprostetici. Questi rappresentano la base per le varie analisi di ricerca indirizzate a rivelare i cambiamenti sulla superficie del componente e nel tessuto periprostetico, indotti in vivo durante il utilizzo della protesi. Un ulteriore e più importante vantaggio nel utilizzo del PRI è la possibilità dei follow-up di lunga durata  per i singoli tipi di protesi e il riconoscimento precoce di eventuali scostamenti dai risultati attesi ed una successiva reazione veloce, cioè un sistema d’allarme preventivo).
L'analisi istologica del tessuto periprostetico intorno alle protesi articolari fallite;
L’isolamento di particelle di usura dal tessuto periprostetico intorno alle protesi articolari fallite;
L’analisi dell'aspirato periprostetico nella diagnosi delle infezioni nelle protesi articolari;
La diagnostica microbiologica (la diagnostica degli isolati clinici);
La preparazione di rivestimenti protettivi antibatterici per impianti a base di biopolimeri naturali, resi ulteriormente funzionali con i peptidi antimicrobici, gli AMP (una collaborazione in corso con il partner del progetto T2C PP8 , l’Università di Udine).
 
CAMPO DI RICERCA
La ricerca nell’ospedale è divisa in due parti: a) l’aspetto clinico - il dipartimento di ricerca presso l'ospedale Ortopedico Valdoltra è stato ufficialmente fondato nel 2002. Si dedica agli studi di ricerca nell’ortopedia, principalmente alla valutazione della performance a lungo termine delle varie protesi. Il nostro obiettivo era quello di unire chirurghi e ricercatori in una squadra interdisciplinare in grado di svolgere lavori di ricerca ed attività dirette a misurare le prestazioni delle protesi da diversi punti di vista, tra cui quelle meccaniche, biologiche, dei materiali e, naturalmente, l’aspetto clinico. Gli studi di ricerca presso l'ospedale sono in gran parte basati sul Registro delle Protesi dell'ospedale, che rappresenta una preziosa fonte di informazioni per un'analisi basata su dati ottenuti dai trattamenti di artroplastica. Seguendo l'esempio dei registri di artroplastica scandinavi nel 2002 abbiamo istituito il Registro di artroplastica dell'Ospedale Ortopedico Valdoltra al fine di valutare i risultati dei trattamenti di artroplastica ed i ‘follow-up’ a lungo termine dei risultati clinici. Il registro comprende tutti gli interventi primari e di revisione dell'anca e del ginocchio. A tal fine sono stati creati dei moduli e dei database. Dall'analisi dei dati riportati nei moduli vengono stilate relazioni annuali. L'adozione di un Registro di artroplastica porta a numerosi vantaggi, i più importanti sono a) il ‘follow- up’ a lungo termine dei singoli tipi di protesi e la possibilità di riconoscere precocemente eventuali scostamenti dai risultati attesi e quindi l'adozione di una successiva reazione rapida, ovvero un sistema di allarme preventivo; b) l’aspetto scientifico - nel corso dell'ultimo anno, più precisamente dall’inizio del progetto Trans2Care, il dipartimento di ricerca ha aperto un nuovo laboratorio dedicato esclusivamente alle attività di ricerca (di base ed applicativa). La ricerca si concentra principalmente sullo sviluppo di rivestimenti antibatterici, chimicamente e meccanicamente stabili, da utilizzare per coprire la superficie delle protesi ortopediche. In questo modo, gli impianti dovrebbero essere ben protetti da gravi infezioni batteriche. Questo dovrebbe quindi generare la stabilità della protesi a lungo termine e prevenire il suo allentamento.
 
PAROLE CHIAVE 
impianti ortopedici, sopravvivenza dell'impianto, scienza dei materiali, nanotecnologie, rivestimenti antibatterici
 
ALTRO
Il Laboratorio di Ricerca è stato aperto poco tempo fa, nella primavera del 2012. Per ora il laboratorio è dotato di alcuni strumenti di base ed altri elementi materiali per la ricerca di base sulla fabbricazione dei rivestimenti antibatterici per le protesi ortopediche. Il piano a lungo termine comprende la creazione di un laboratorio di ricerca di alto livello (anche con l'ausilio di mezzi finanziari esterni come, per esempio i Progetti europei) nel campo della progettazione e fabbricazione di rivestimenti protettivi antibatterici per diversi tipi di impianti ortopedici.
Il Laboratorio di Ricerca, diretto dalla Prof. Dr. Ingrid Milošev, ha già all'attivo un periodo di lunga e costante collaborazione con l’Istituto e la Facoltà delle Scienze della Salute “Jožef Stefan” dell’Università del Litorale. Inoltre, Valdoltra ha partecipato a molti progetti nazionali ed europei, ad esempio :
Progetti (transfrontalieri) europei - entrambi si concluderanno nell’autunno 2014 :
Trans2Care (collaborazione in corso con PP8 - Università degli Studi di Udine) ;
E –Health
Progetti (bilaterali) nazionali:
Classificazione dei tessuti periprostetici delle protesi dell'anca completamente sostituite in base al meccanismo patogenetico che ha portato all’intervento di sostituzione - progetto bilaterale con la Finlandia, concluso nel 2012;
Analisi delle attività elementari e adeguamento del sistema muscolo-scheletrico ad alcuni fattori che influenzano lo stile di vita moderno dei bambini di età compresa tra 4 e 7 anni, in collaborazione con l’Università del Litorale, concluso nella primavera del 2012;
Fattori genetici nell’osteoporosi, in collaborazione con l'Università di Lubiana e l’Ospedale Generale di Celje, concluso nella primavera del 2012;
Diagnosi dell'infezione durante la sostituzione totale della protesi dell’anca, in collaborazione con l'Università del Litorale e l'Istituto della Sanità Pubblica di Capodistria, concluso nella primavera del 2012;
Modificazione della superficie dei biomateriali metallici e la loro interazione con il bioambiente, in collaborazione con l'Istituto “Jožef Stefan” e la Facoltà di Ingegneria Elettrica dell’Università di Lubiana, ancora in corso fino a giugno 2014.
 
Ospedale ortopedico Valdoltra
  Ingrid Milošev
Jadranska cesta 31 6280 ANKARAN Slovenia
Slovenia